«Il ruolo delle donne nella gestione e nell'imprenditoria sportiva»

Webinar Series #11
Scritto da Noemí Peral, 16 de February de 2022

Ieri, in una nuova edizione della Clupik Webinar Series, abbiamo avuto l'onore di accogliere Joana Egea, CEO di Mejora Tu Club, che ci ha parlato del ruolo delle donne nella gestione e nell'imprenditoria sportiva. L'autrice ha ripercorso i retroscena del ruolo delle donne nel settore e nella gestione delle entità sportive e come si è evoluto fino alla situazione attuale.

Il video è in spagnolo, ma è possibile vederlo con sottotitoli in italiano.

Le donne sul campo da gioco

Joana ci ha portato indietro nel tempo per ricordare importanti tappe dello sport femminile nel mondo. Ci ha presentato la commovente storia di Kathrine Switzer, la prima donna a partecipare alla maratona di Boston nel 1967. Come Kathrine, grandi sportive "insurrezionaliste" hanno seguito le sue orme, abbattendo barriere e pregiudizi nel mondo dello sport, fino ai giorni nostri, dove il divario tra atlete e atleti si è ridotto, con le cosiddette Olimpiadi femminili di Londra 2012.

Problemi con i media

Joana spiega che viviamo ancora in un mondo mediatico dominato dalle notizie sugli atleti maschi. Ci ha fatto conoscere la concorrenza sleale che c'è nei giornali locali per le storie in prima pagina sui grandi risultati delle atlete contro le pubblicazioni banali degli atleti maschi, che ottengono maggiore visibilità.

Gestione delle donne

Ci ha presentato una ricerca scientifica che dimostra le grandi capacità di gestione e di leadership delle entità con donne a capo. Superano gli uomini nelle valutazioni e nei test. Ci ha anche mostrato che i Paesi in cui il numero di donne al comando è sorprendentemente alto hanno una migliore gestione della pandemia.

Divario di uguaglianza

Nonostante la piccola battuta d'arresto nel colmare il divario di uguaglianza causato dal covid 19, il futuro è incoraggiante, poiché sempre più donne "insorgenti" stanno emergendo e guidano la strada verso le pari opportunità in tutti i settori della vita, sia nello sport che nella gestione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Dejar comentario