«Il calcio come strumento di lotta contro la discriminazione»

Webinar Series #12
Scritto da Clupik, 16 de March de 2022

In questa nuova edizione della serie di webinar Clupik abbiamo avuto il piacere di chiacchierare con Maria Lopez, Project Manager di European Football for Development Network – EFDN -la più grande comunità CSR del calcio europeo. Il webinar si è concentrato sull'approfondimento del progetto "Show Racism the Red Card" che l'EFDN sta portando avanti dal 2019.

Il video è in spagnolo, ma è possibile vederlo con sottotitoli in italiano.

Mostrare al razzismo il cartellino rosso

Il progetto "Show Racism the Red Card" è stato lanciato dall'EFDN nel 2019 insieme a 9 club partner - Benfica, Chelsea, Inter, Brentford, Bruges, Rangers, Ludogorets e Werder Bremen - ed è finanziato dal programma Diritti, uguaglianza e cittadinanza dell'Unione europea. Come ci ha spiegato Maria Lopez, l'obiettivo è quello di utilizzare lo status del calcio professionistico per porre fine al razzismo e a tutte le forme di discriminazione nel calcio e attraverso il calcio.

Il programma, già sostenuto da 51 club professionistici in 16 Paesi diversi, si basa su due pilastri: una campagna di comunicazione e un programma educativo.

Campagna del cartellino rosso

È la campagna di comunicazione che guida il progetto. L'obiettivo è sfruttare la visibilità e la popolarità del calcio per trasmettere un messaggio semplice ma necessario. La Red Card è disponibile sul sito

web dell'EFDN in 29 lingue e qualsiasi lega, club o individuo che voglia aderire alla campagna può scattare una foto con la card e condividere l'immagine sui propri social network.

La diversità vince

Diversity Wins è il programma educativo del progetto. Secondo l'oratore, è in questo pilastro, basato sull'educazione, che si spera di avere un impatto maggiore in futuro nella lotta contro la discriminazione e il razzismo.

Il programma educativo consiste in un libro per gli alunni e in un manuale per gli insegnanti, già implementato in molte scuole europee.

Inoltre, ha 5 laboratori rivolti a bambini di età compresa tra i 7 e i 15 anni:

  • Il razzismo
  • Le nostre differenze e somiglianze
  • Religioni e simboli
  • LGBTI+ Omofobia e transfobia
  • Razzismo e discriminazione nel calcio

L'obiettivo dei laboratori è far sì che i bambini non abbiano paura di essere se stessi e imparino a rispettare le persone a prescindere dalla loro nazionalità, religione, colore della pelle, genere o orientamento sessuale.

Partecipa alla campagna

Tutti i materiali della campagna, siano essi educativi o di comunicazione, sono liberamente accessibili e possono essere scaricati gratuitamente dal sito web dell'EFDN.

Per ulteriori informazioni sul programma è possibile contattare info@theredcard.eu o theredcardeu@gmail.com o María López a m.lopez-puchades@efdn.org.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Dejar comentario