Come fa un club sportivo a fare soldi?

Scritto da Clupik, 25 de February de 2022

In questo articolo ci concentreremo sui club sportivi.

"Un sacco di soldi si muovono nello sport", è una frase che avrai sicuramente sentito nel mondo dello sport, detta da giocatori, allenatori, manager o tifosi. Questa affermazione simboleggia che lo sport è passato da tempo dall'essere considerato un'attività per intrattenere, ad essere una delle attività più redditizie al mondo.

Ma da dove vengono tutti quei soldi? Come fa un club a ottenere la sua quota di tali entrate? troverai le risposte a queste domande in questo articolo. (e in modo più dettagliato in questo ebook con 10 consigli per aumentare i flussi di entrate del vostro club).

Quali sono le principali fonti di reddito per le società sportive?

1. Diritti televisivi: Sono una delle grandi fonti di reddito dei club. Lo sport è un tale spettacolo mediatico in tutto il mondo che le reti televisive sono in grado di pagare cifre economiche esorbitanti per poter trasmettere competizioni in cui partecipano i migliori club del mondo. Secondo uno studio della società di consulenza Deloitte, rappresentano oltre il 50% dei ricavi della maggior parte dei club.

2. Biglietteria: La vendita dei biglietti per le partite, gli abbonamenti annuali dei membri e la vendita di cibo e bevande nello stadio sono un reddito costante ogni stagione (a condizione che non si verifichi una pandemia nel mezzo come Covid19). Ci possono essere vendite di biglietti più alte o più basse, a seconda delle prestazioni sportive del club. Una migliore prestazione della squadra sarà accompagnata da un maggiore supporto da parte dei tifosi che si tradurrà in più biglietti venduti, e che consentirà al club la possibilità di aumentare il prezzo dei biglietti e quindi guadagnare più soldi.

3. Sponsorizzazione: Questa fonte di reddito, secondo i dati della società di consulenza KPMG, rappresenta tra il 20% e il 30% del reddito dei club professionistici. Per i marchi di abbigliamento sportivo, vestire un grande club è una grande vetrina con cui guadagnano prestigio e visibilità mediatica. E ci sono sempre più compagnie di telecomunicazioni, energia, banche, auto e assicurazioni che fanno pubblicità sulle maglie dei club, nominano lo stadio o appaiono attraverso banner sui siti web dei club.

4. Merchandising e gestione dei social media: i tifosi esprimono il loro impegno nei confronti del loro club acquistando prodotti identificativi del club di cui sono tifosi, siano essi l'abbigliamento ufficiale della stagione, sciarpe con lo scudo, coppe, zaini o qualsiasi altro prodotto che abbia la licenza del club. I social network significano anche reddito economico per le casse del club, poiché più solido è il marchio che un club ha costruito nell'RSSS, più potente sarà e più inserzionisti lo sosterranno.

5. Crowdfunding: è un reddito con cui i tifosi finanziano finanziariamente club amatoriali o più modesti attraverso piattaforme di crowdfunding.

Vie di finanziamento più utili per club modesti

Ci sono grandi differenze tra il reddito economico di un club che gioca la Champions League e un altro che compete nella 3a RFEF (5a divisione del calcio spagnolo) ma i due club hanno una chiara premessa che senza redditività economica non hanno futuro.

Attualmente, se un club amatoriale o modesto vuole avere una buona salute economica, deve avere un reparto di comunicazione e marketing produttivo  che sappia come "vendere" bene il club per ottenere contratti di sponsorizzazione e quindi aumentare le entrate del club. La chiave per attirare l'attenzione degli sponsor è che il club trasmetta una buona immagine aziendale e sportiva.  Per raggiungere questo obiettivo, è necessario trasmettere i valori appropriati e la sensibilità del progetto sportivo; e che le persone e i professionisti dietro il lavoro siano noti.

Un'efficace gestione RSSS e web è essenziale per avere visibilità sulla rete, creare una comunità intorno al club e quindi costruire un marchio di club riconosciuto che riceverà gradualmente supporto finanziario dagli sponsor.

Non dobbiamo dimenticare una forma di finanziamento che sta guadagnando terreno negli ultimi anni e di cui abbiamo già parlato: il crowdfunding.  Questa attività del tifoso consiste nel sostenere finanziariamente il club dei loro amori attraverso piattaforme   di crowdfunding , serve anche a creare una comunità e coinvolgere altre persone in un progetto sportivo.

Quali tipi di crowdfunding esistono?

1.Premia il crowdfunding

Questo tipo di crowdfunding si caratterizza per offrire una o più ricompense in cambio di un sostegno finanziario. Questa ricompensa è di solito un prodotto o un servizio per lo sponsor da parte del finanziatore.

2. Crowdfunding di donazioni

Questo tipo di crowdfunding si basa sui contributi finanziari degli sponsor, senza alcuna considerazione, cioè ciò che intendiamo per donazione. In questa modalità si fa appello più alla grande affinità e passione che il tifoso prova per il club di tutta la sua vita.

3. Crowdfunding di investimenti e prestiti

In questa modalità vengono offerti solo contributi finanziari con un rendimento stipulato entro un certo periodo, è simile a un prestito.

Quali piattaforme di crowdfunding  sportivo ci sono?

Esistono piattaforme specializzate in campagne di crowdfunding sportivo  . Di seguito, elenchiamo 4 piattaforme di crowdfunding per il tuo club sportivo.

Apontoque

Apontoque è uno strumento di aiuto finanziario sia per i club che per i loro atleti, organizzatori di eventi e professionisti legati al mondo dello sport attraverso il crowdfunding.

Sponsor.me

Piattaforma norvegese per la raccolta fondi per progetti sportivi. Il loro motto: "la mancanza di denaro non dovrebbe superare l'abbondanza di talento e ambizione".

Lánzanos

Lánzanos è una piattaforma di crowdfunding  aperta a tutti i settori e ha una sezione specifica per i progetti sportivi.

Per concludere, i ricavi delle partite, i diritti televisivi, le sponsorizzazioni, il merchandising e   il crowdfunding sono tutti modi diversi in cui una società sportiva può guadagnare denaro se il suo dirigente, il suo dipartimento economico e di comunicazione sono produttivi ed efficaci quando si tratta di scommettere sulle fonti di finanziamento più favorevoli per il successo del suo progetto sportivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Dejar comentario